Algoritmo Google Florida 2

Il nuovo algoritmo di Google: cosa devi sapere?

Notizia Flash: secondo alcune indiscrezioni il Florida 2 Update è uno dei più grandi e importanti aggiornamenti degli ultimi anni.

Cos’è un aggiornamento di base di Google?

Gli aggiornamenti generici di Google migliorano l’algoritmo generale al fine di comprendere meglio l’intendo di ricerca degli utenti e le pagine web, più è calibrato e meglio gli utenti trovano quello che stanno cercando!
Sicuramente verrà implementato qualcosa, lo scopriremo da qui a poco tempo!
Il Florida 2 Update è un grosso aggiornamento di base che non colpirà specifiche nicchie, come John Mueller ha più di una volta detto e cinguettato.
Un ampio aggiornamento di base indica che Google non ha come target alcuna nicchia o segnali particolari, come la qualità. In un aggiornamento dell’algoritmo di base, Google non mira a nulla.

Come possiamo capire gli effetti dell’aggiornamento?

Google sta cambiando il modo in cui interpreta la query di ricerca, questo può influire su come viene classificata una pagina del proprio sito.
Altri fattori importanti rimangono i link interni ed esterni, sottovalutati da molti, le connessioni interne tra le pagine permettono di diluire il succo (link juice) apportando notevoli benefici al sito.
La Link building, se fatta con la testa ha una potenza senza pari per il posizionamento organico, ma dev’essere fatta nel modo più naturale possibile.

Curiosità: perché si chiama Florida 2 Update?

Si ispira al primo Florida Update dei primi del 2000, è stato chiamato in questo modo perché ha coinciso con la conferenza sulla SEO di Pubcon in Florida.

L’algoritmo verrà aggiustato?

Secondo Sullivan non c’è niente da sistemare, la fluttuazione di una pagina web sulla SERP potrebbe essere dovuta alla rilevanza dei contenuti e alla soddisfazione degli utenti rispetto alla risultante della query.

Algoritmo di Google: rimani aggiornato
Quest’articolo verrà aggiornato ogni volta ci sarà un update importante, seguimi

-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-*-* Fine news: Florida Update 13/3/2019

È stato rilasciato il nuovo algoritmo di Google, ne da notizia su Twitter Danny Sullivan di Google, un aggiornamento importante dell’algoritmo che migliorerà i risultati della query di ricerca e penalizzerà i siti di scarsa qualità.

Cosa possiamo fare per rimanere al passo e non essere penalizzati da Google?

Aspettiamo l’assestamento, ogni aggiornamento principale è stato pian piano corretto con dei piccoli aggiornamenti per migliorarne l’algoritmo.
Secondo Google dovremo aspettare inermi le fluttuazioni e perdere le nostre sudate posizioni guadagnate con tanta fatica, secondo gli esperti invece dovremo studiare i risultati di ricerca errati e capire perché una pagina web di scarsa qualità è al top della serp.
Se il nostro sito ha perso posizioni aspettiamo, almeno 15 giorni, i risultati potrebbero cambiare, studia la SERP e cerca di capire il motivo per cui Google ritiene che un utente possa preferire un sito web rispetto a un altro.
Correggi gli errori segnalati attraverso la Search Console di Google.
In questi giorni di quasi caos, studia, studia e studia!

Cosa sappiamo del Medical Update, il nuovo algoritmo di Google?

A distanza di qualche mese cosa sappiamo in più del Medical Update, così viene chiamato dagli addetti ai lavori, il massiccio algoritmo di agosto?
Pare abbia colpito i siti che trattano argomenti legati al settore medico, anche se John Mueller in un’intervista ha smentito si trattasse di un aggiornamento specifico sul settore medicale.
L’ algoritmo di Google di agosto è un algoritmo di classifica, l’algoritmo ridefinisce la classifica dei siti web pertinenti con la nostra query.

Danny Sullivan tweetta cose interessanti sull’algoritmo di Google

Danny Sullivan ha pubblicato una serie di tweet sugli ultimi aggiornamenti di ricerca mettendo in chiaro alcuni aspetti sugli aggiornamenti  di Google.

  • Google rilascia almeno un aggiornamento giornaliero per migliorare i risultati di ricerca.
  • Google ha rilasciato un algoritmo che agisce sulla velocità di caricamento delle pagine nei risultati di ricerca mobile.
  • Google ha rilasciato 3 aggiornamenti principali ad aprile, agosto e settembre.
  • I search quality rates ( i valutatori della qualità di ricerca) non influiscono direttamente sugli algoritmi di Google, e i dati raccolti non vengono utilizzati negli algoritmi di Google.

Michelangelo Idda

Leave Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *